Quanto Costa un Dominio Internet?

Quanto costa un dominio web?
Ecco una delle domande che i clienti mi fanno sempre più spesso. 
Se anche tu hai questa curiosità, sappi che la domanda non è affatto scontata.
Infatti, chi non lavora in questo settore forse tende a sottovalutare il costo di un dominio, ma nel corso del tempo mi è capitato più di una volta di parlare con persone che pagavano costi esorbitanti per questo servizio. 
Queste persone, che a quel tempo erano assistite da altri professionisti, mi hanno mostrato fatture nelle quali era riportato un costo anche di ben 300,00 euro per la registrazione e per il mantenimento del dominio!
Ci crederesti? È capitato anche a te? Soprattutto, credi che sia una cosa fuori dalla realtà?
Ecco, dipende, e dipende dai motivi che ti andrò a spiegare in questo articolo.
Prima di continuare a parlare di quanto può costare realmente un dominio web, voglio chiarirti alcune cose sul mondo delle web agency che forse non sai.

server per hosting

Dominio web: cos’è e quanto costa

Se hai un sito o pensi di crearne uno, di certo sai che ti serve un dominio da registrare

Questo dominio dovrebbe avere due caratteristiche base tanto per cominciare:

  • avere un nome facile da ricordare;
  • essere ‘digitabile’ nella barra di un browser che in qualche modo lo tuteli.

Il dominio potrà poi essere registrato con una durata minima di un anno, che va rinnovato alla scadenza prefissata.

A questo dominio (che non è altro per capirci che il nome del tuo sito), viene aggiunta quella che si definisce ‘estensione’, cioè un suffisso finale che può essere:

  • .info;
  • .org;
  • .net;
  • .com;
  • .gov

e così via a seconda in sostanza dello scopo per cui viene creato il sito (se fai business ci sarà un .com ad esempio).

Ora, la domanda è: quanto costa il dominio, o per essere più precisi quanto costa il dominio per il tempo in cui è attivo (cioè ad ogni rinnovo?).
Ti dico subito che non esiste un costo standard ma tutto dipende dallo scopo del tuo sito e soprattutto dai servizi aggiuntivi di cui potresti avere bisogno.
A seguire ti indico pertanto la procedura di acquisto di un dominio con i relativi costi.

 

 

>> CLICCK QUI PER I DOMINI AL PREZZO PIU BASSO << 

 

 

Dominio: come acquistarlo e quanto costa farlo

Il prezzo, come ti ho detto, è variabile, ed infatti oscilla in un range che va da pochi euro per i servizi base fino a circa 100,00 euro all’anno.

Volendo fare un rapido calcolo, nel primo caso spenderesti circa 80 centesimi all’anno, nel secondo circa 8,00 euro. 

Come vedi comunque i costi sono del tutto abbordabili.
Quello che incide sul costo del dominio è l’insieme delle funzionalità aggiuntive, cioè tutti quei servizi in più che però ti servono per rendere il tuo sito performante e fargli fare quello che vuoi.
Un altro aspetto che può incidere sul costo è la cosiddetta ‘offerta temporanea’. 

Si tratta di quelle offerte esclusive che le aziende offrono ai nuovi clienti, e che rappresentano in effetti una buona opzione per iniziare.
Infine, considera che anche il suffisso incide sul costo. 

Ad esempio, se scegli un dominio con estensione .it o .com, i costi sono più bassi, e si aggirano sui 10,00 euro l’anno.
Quindi, il primo consiglio che mi sento di darti, è quello di leggere bene il contratto che andresti a sottoscrivere con un service provider. 

Se nel contratto, per il quale paghi, ci sono delle funzionalità che non ti interessano ma che incidono sul costo, cambia semplicemente provider.

 

Domini gratuiti o a basso costo: dove si trovano

Un’altra opzione che forse stai considerando è quella di registrare un dominio gratis o ad un costo bassissimo (ne parliamo qui)
Anche in questo caso voglio darti un consiglio.
Ci sono in effetti in rete service provider che offrono registrazioni a bassissimo costo, e tuttavia promettono assistenza h24 e alta sicurezza. Si tratta però in questi caso di spazi che vengono in sostanza ‘affittati‘. 

Cioè potresti avare ma anche non avere l’hosting, cioè lo spazio in cui mettere il tuo sito.
Che vuol dire?
Uno dei vantaggi di questi servizi è quello che avresti un pannello per gestire il tuo dominio, di avere un’assistenza tecnica tempestiva, ed avresti anche gratis un cambio dei DNS, cioè dei Domain Name System. Si tratta del famoso meccanismo con cui puoi collegare l’hosting al dominio.
Ti segnalo, se sei interessato a questa opzione:

  • GoDaddy: uno dei più famosi provider che ti offre un dominio con o senza hosting. È intuitivo, facile per l’installazione, ha un’elevata sicurezza e un pannello di controllo per l’installazione dei CMS. Ha dei piani che partono da 4,87 euro al mese e ti dà molte estensioni;
  • Domain.com: si caratterizza per le tante estensioni che propone. Considera che se scegli l’estensione .it puoi pagare 14,99 dollari all’anno, mentre quella .com ti costerà di meno, 9,99 dollari l’anno;
  • NameCheap: questo te lo consiglio perché è molto concorrenziale e serio. Il costo di un dominio con estensione .com è di 10,00 euro all’anno, ma per cominciare potresti provare il piano promozionale valido per un anno a 8,86 euro. Se poi sei soddisfatto e scegli di continuare il piano aumenterà al livello pieno;
  • VHosting: questo è un interessante servizio hosting italiano. Offre diversi piani a seconda dei CMS. I piani per WordPress ad esempio hanno un costo di circa 40,00 euro l’anno, ma permettono di registrare solo un dominio. Il dominio però puoi acquistarlo anche senza il piano di hosting o, se registri lo spazio del server, puoi averlo anche gratis.
 

Consulenti web: perché costano tanto

Torniamo all’esempio con il quale ho aperto questo articolo.
Ricordi che ti ho detto di aver visto con i miei occhi fatture da 300 euro?
Com’è possibile, mi chiederai, se un sito web costa poche decine di euro l’anno?
È possibile perché il consulente, che sia un libero professionista o che si tratti di un’agenzia, applica dei costi aggiuntivi per l’espletamento dei servizi.
In pratica, oltre al sito, paghi anche il consulente che se ne occupa.

Il discorso in effetti è giusto se ci pensi.
Nessuno potrebbe lavorare gratis, e dunque l’assistenza che tu pagheresti si riferisce alla competenza e alla disponibilità che il tuo professionista ti assicura in ogni momento, specialmente in caso di problemi da risolvere.
È normale e giusto che il consulente applichi dei costi per il suo lavoro, perché altrimenti tutto quello che fa lui dovresti farlo da solo, e spesso potresti non avere le competenze o il tempo per questo.
Quindi, volendo fare un esempio, se l’assistenza copra un dominio per te e lo paga 10,00 euro, ci sta che te lo rivenda a 20,00 euro, perché in questo costo devi considerare il suo lavoro.


Il punto è, come potresti giustamente notare, quando il rincaro è eccessivo.
Ritornando all’esempio iniziale, non esiste che il consulente ti chieda 300,00 euro per un dominio.
Comunque, non dovrebbe fatturartelo come ‘registrazione dominio’, perché non esiste dominio che arrivi a costare tanto.
Dovrebbe invece fatturare le singole voci, come ad esempio ‘posta elettronica compresa’ o ‘assistenza’.
Ecco perché un costo di tale genere, se fatturato solo come registrazione, lascia sgomenti, perché non è veritiero.


In Conclusione: dove trovare un Dominio a Prezzo Basso

Per concludere, ti posso dire quindi che quelli che ti ho indicato sono i costi vivi, reali, per avere un dominio web.
Spero di averti chiarito anche perché i costi, quando ti affidi ad un’agenzia o ad un professionista, possono aumentare.
Ti ho anche indicato perché aumentano, ma se volessimo fare un stima, questi non dovrebbero superare un importo pari al 30, massimo 40% del costo vivo dell’acquisto.
Cioè, se tu da solo potresti acquistare un dominio anche a 100,00 euro, nessuno dovrebbe chiederti più di 130-140,00 euro

Di certo non dovrebbe arrivare a 300,00!
Diversamente, deve specificarti tutti quei servizi aggiuntivi che ti offre per la sua consulenza ed assistenza.
In questo secondo caso i 300,00 euro potrebbe essere giustificati, perché avere al tuo servizio un professionista è giusto che sia retribuito. Non sottovalutare il valore di un bravo consulente che fa la differenza.

Roberto Santiagi

Ciao, io sono Roberto Santiagi e sono il fondatore di Miglior-Hosting.it . 

Sono sempre stato un grande appassionato di informatica e sviluppo siti web da oltre 12 anni e, dopo aver provato una miriade di soluzioni di hosting durante la mia carriera, ho deciso di creare una risorsa aggiornata per poter condividere la mia esperienza nel settore.

Sono sempre attento alle ultime novità sul mercato e sono sempre felice di rispondere alle vostre domande, quindi non esitate a contattarmi. Vi auguro una buona lettura!