Hosting Siteground: la Nostra Recensione e Prezzi

Se stai cercando un valido servizio di web hosting, potresti aver notato la difficoltà che si incontra al giorno d’oggi nell’individuarne uno che possa soddisfarti sotto ogni aspetto dato che ci sono tantissimi hosting sul mercato.
Certo, alcuni servizi si presentano bene perché possono essere acquistati ad un prezzo vantaggioso, ma dovresti sempre considerare che ogni web hosting ha due facce.

A fronte di un prezzo economico potresti trovarti ad esempio con una carenza nel servizio di assistenza, o con strumenti tecnici non proprio ottimali o semplici da usare.
Al contrario, magari ne scegli uno che ti soddisfa perché risponde a tutti i requisiti che per te sono importanti, ma poi ti trovi in difficoltà sul prezzo dato che è più elevato della concorrenza.

 

Cosa fare allora? Leggi attentamente questa nostra recensione su Siteground!

Premetto con il dire che Siteground è uno degli hosting con la quale mi sono trovato meglio confrontato agli altri 7+ hosting che ho provato negli ultimi 10 anni, ma anch’esso ha degli aspetti negativi.
Senza girarci attorno, noi te lo consigliamo in quanto ci siamo trovati fin da subito molto bene.

 

Ecco quali sono i suoi punti di forza:

 

  • Piani ottimizzati per diverse piattaforme, tra cui una delle più usate, WordPress;
  • Prestazioni performanti grazie al potenziamento dei server;
  • Ottimo livello di sicurezza dei dati;
  • Assistenza dedicata attiva h24 e con tempi di risposta molto brevi;
  • Assistenza in diverse lingue, tra cui l’italiano.

Poniamo il caso poi che tu debba trasferire solo un sito già creato e online. 

Potrai fare anche questo, e il processo durerà solo poche ore.
Se decidi di partire con un piano come ad esempio ‘GrowBig’ o ‘GoGeek’, il trasferimento sarà completamente gratis.

 

Le opinioni su SiteGround: funziona davvero?

Una delle prime recensioni su SiteGround riguarda proprio la configurazione di WordPress. Se ti stai chiedendo come fare, leggi bene le seguenti righe.
Una volta in WordPress, troverai nella bacheca, alla sezione ‘plugin’, un plugin già installato. Si chiama proprio ‘WordPress Starter’, e serve per impostare le prime opzioni sul sito. Ti serve ad esempio per scegliere ed installare il tema che ti piace di più, o per selezionare le funzioni che ritieni più utili.
Tutto sarà automatico ed anche facile, ed in pochi minuti il tuo sito sarà pronto.

 

SiteGronud e WordPress: perché il web hosting è ideale?

Uno dei motivi per cui WordPress beneficia del web hosting di SiteGround è la compatibilità.
Infatti la particolarità di questo servizio è quella di coniugare un servizio cosiddetto ‘managed’, cioè gestito, o meglio co-gestito dal provider, con le prestazioni che solo un piano condiviso può offrirti.
Del resto, quando si desidera che il proprio sito funzioni nel migliore dei modi possibili, si dovrebbe scegliere un provider con piani di web hosting specifici per la piattaforma che ospita il sito stesso. È proprio il caso di SiteGround con WordPress.

 

Perché un piano managed potrebbe non essere l’opzione giusta per il tuo sito WordPress?

Innanzitutto perché un piano di questo genere in genere ha un costo non da poco; in secondo luogo poi il piano gestito non ti permette, proprio perché è gestito, di avere la flessibilità che invece potresti desiderare.
Se ti dicessimo che un piano ottimizzato per il tuo sito WordPress, con assistenza dedicata, costa solo 3,95 euro al mese?

Grazie ai server più potenti, SiteGround permette al sito di avere prestazioni più performanti, a cominciare dalla velocità e per finire con l’indicizzazione.
Quindi, se il tuo intento è quello di aumentare il tuo business o la tua visibilità in rete, dovresti scegliere SiteGround.

Se ancora non sei convinto, sappi che sulla pagine ufficiale di WordPress SiteGround viene consigliato espressamente.
Ma SiteGround non è specifico solo per WordPress. Anche i siti che non girano su questa piattaforma ne beneficiano.

Parliamo adesso dell’assistenza, punto nodale dei servizi che si trovano in rete.
Come ti abbiamo già indicato, il supporto di SiteGround è disponibile sempre e soprattutto in italiano.
Se ti è mai capitato avere un problema con il tuo sito in WordPress, forse la tua assistenza si è limitata a rassicurarti sul corretto funzionamento del server.
Il supporto di SiteGround invece può rispondere a problemi e dubbi specifici su plugin o altro, perché è specializzato proprio su WordPress.

Per farti un esempio concreto, quando ho avuto problemi con il mio sito, l’assistenza si è collegata direttamente dentro il sito ed ha risolto in poco tempo.

Uptime del 99,9%: promessa mantenuta

Una delle cose più fastidiose che ho notato, e non so se è capitato anche a te, è come
il servizio dei vari provider diventi intermittente, con tante interruzioni, una volta che riesci a raggiungere un traffico importante.
Ecco, con SiteGround questo non è mai successo.

Anche se scegli il piano base avrai una rete CDN, mentre se scegli il ‘GrowBig’, noterai che il caricamento del tuo sito sarà velocissimo, anche 4 volte in più.

SiteGround: Vantaggi e Svantaggi

A questo punto ti fornisco una panoramica dei pro e dei contro del servizio di cui ti sto parlando.

 

Pro:

 ✅. Uptime quasi del 100%;

 ✅. Alta velocità dell’hosting: questo è possibile con i dischi SSD e i programmi come SuperCacher);

 ✅. Facilità d’uso;

 ✅. Funzioni integrate;

 ✅. Assistenza di prima qualità;

 ✅. Disponibilità di guide da consultare;

 ✅. Puoi migrare il tuo sito gratis partendo dal piano ‘GrowBig’;

 ✅. Scelta del server: se in Asia o America o Europa;

 ✅. Funzionalità aggiuntive come una propria cache o l’integrazione gratis con CloudFlare;

 ✅. Infine il traffico è illimitato.

Contro:

❌  Prezzo: valuta sempre il rapporto con la qualità, ma in ogni caso il costo non è proprio economico;

❌. Back end: potrebbe essere ammodernato in effetti, anche se facile da usare;

❌. Durata dell’abbonamento: al momento dura almeno un anno;

❌. Copie di sicurezza: sono ottime ma incluse solo nel piano ‘GoGeek’;

❌. Installazione di Worpdress. Molto facile e automatica ma ci sono dei contenuti aggiuntivi sponsorizzati che è bene eliminare dal sito.

Come migrare il proprio sito su SiteGround

Veniamo adesso alla parte più concreta del discorso.
Con SiteGround puoi trasferire il tuo sito, ma anche più di uno, e non solo se il sito si trova su WordPress.
Se non sei soddisfatto del tuo hosting in quanto a servizi, dovresti quindi valutare questa opportunità.
Come ti ho anticipato, la migrazione può avvenire gratuitamente e soprattutto in poche ore. Niente più oscuramenti del sito per giorni e giorni quindi.

Potresti sottovalutare questo dettaglio ma in Internet quando non sei visibile anche per pochi giorni, rischi di scomparire.
Quando si cambia servizio di hosting, il rischio è concreto, ed è importante che questo passaggio venga eseguito in tempi rapidi.

Il vantaggio di SiteGround è che i suoi tecnici sono altamente specializzati in questi processi e quindi potranno assisterti nel modo migliore, e soprattutto velocemente.

 

Quali saranno i passi necessari in quel caso?

Ti verrà indicato come usare il dominio che è già in tuo possesso, che potrai o mantenere cambiando i DNS (cioè i name servers) o trasferire.

 

SiteGround: una storia di successo dal 2004

La storia di SiteGround è molto avvincente. L’azienda nasce nel 2004 in Bulgaria, dalla mente e dall’entusiasmo di alcuni studenti universitari.
Da allora la società non si è fermata, ed oggi conta ben 2 milioni di domini e circa 400 dipendenti.
L’assistenza è uno dei punti di forza della società, ed è attiva 7 giorni su 7 e 24 ore al giorno. Inoltre una delle cose a cui l’azienda tiene di più, come potrai verificare andando sul loro sito ufficiale, è la velocità che possono garantire per il caricamento.

 

 

Quindi, potresti chiedermi a questo punto, mi consiglieresti o no SiteGround?

La mia risposta sarebbe un ‘Sni’. Ciò vuol dire che ci sono degli aspetti positivi indubbiamente, ma anche dei limiti che dovresti considerare attentamente.
Il rapporto qualità prezzo è ottimo, perché il costo del servizio è giustificato dai servizi che offre. 

Se hai un budget limitato e vuoi un prodotto buono, allora il consiglio è di provarlo. Se invece hai a disposizione più risorse, potresti provare un servizio che offre funzionalità più elevate specifiche per il tuo business.

Quale servizio di Hosting ti consiglio?

C’è però un altro servizio di Hosting che mi sento di consigliarti, ed è ‘Siteground‘.
Ti spiego perché:

  • il costo: per iniziare è la scelta migliore, in quanto il costo è molto basso;
  • assistenza tecnica ottima;
  • funzionalità intuitiva e facile.
 

In pratica si tratta di un ‘pacchetto chiavi in mano’ che ti trovi pronto da usare ad un costo minimo.

Clicca sul link che trovi qui sotto per avere maggiori informazioni sul servizio che ti ho indicato.

Roberto Santiagi

Ciao, io sono Roberto Santiagi e sono il fondatore di Miglior-Hosting.it . 

Sono sempre stato un grande appassionato di informatica e sviluppo siti web da oltre 12 anni e, dopo aver provato una miriade di soluzioni di hosting durante la mia carriera, ho deciso di creare una risorsa aggiornata per poter condividere la mia esperienza nel settore.

Sono sempre attento alle ultime novità sul mercato e sono sempre felice di rispondere alle vostre domande, quindi non esitate a contattarmi. Vi auguro una buona lettura!